Afta

  • Alcune volte parlare e masticare causano un dolore intenso o bruciore. Molto spesso il dolore è spontaneo e ricorrente, nonostante i vari trattamenti con prodotti (collutori e dentifrici) ad azione locale.
  • La causa di questi sintomi spesso è una piccola abrasione o una piccola ulcera che presenta un bordo infiammato denominata "afta".
  • Circa il 20-30% delle persone soffre di questo disturbo in modo ricorrente. L'ulcera aftosa può presentarsi singola oppure sotto forma di lesioni multiple.
  • L'afta si localizza prevalentemente sulla parte interna delle guance, delle labbra, sulla lingua o sul palato.
  • L'eziologia da cui trae origine l'afta non è ancora conosciuta ed è quindi difficile attuare una adeguata e completa prevenzione. Tuttavia è possibile diminuire l'insorgenza dell'afta con delle piccole precauzioni:
    • Evitare i cibi irritanti (dieta).
    • Limitare l'uso di bevande alcoliche.
    • Limitare frutti come arance, ananas, pomodori.
    • Limitare o meglio evitare il fumo.
    • Stress (stati d'ansia).
    • Piccoli traumi (morsicature della guancia o della lingua o lesioni da apparecchi ortodontici e/o protesi mobile).
  • L'afta non va confusa con l'herpes labiale (di natura virale); l'ulcera aftosa si localizza all'interno della bocca, mentre le vescicole dell'herpes si sviluppano all'esterno sulle labbra. L'ulcera aftosa guarisce spontaneamente nel giro di 10-14 giorni ma talora può ripresentarsi, come nel casi del caso dell'afta ricorrente, provocandi un grave disagio.