I Denti
La Carie

  • La carie si può considerare il principale nemico dei denti. Che cos'è la carie ? Una storia in cinque puntate:
    • Carie dello smalto - La carie è una malattia del dente. Comporta nella fase iniziale un'erosione dello smalto. Finchè è limitata allo smalto è indolore, per cui ce ne possiamo accorgere soltanto controllando i nostri denti con uno specchietto oppure andando dal dentista. Se non curata, continua ad approfondirsi e giunge alla dentina.
    • Carie della dentina -  In questa fase si incomincia a provare dolore quando mangiamo o beviamo alimenti freddi o acidi, oppure ricchi di zucchero. Se non viene curata il processo carioso avanza distruggendo la dentina e arrivando così alla polpa.
    • Il dente fa male spontaneamente - Fa male spontaneamente, indipendentemente da stimoli esterni. Se insistiamo a non andare dal dentista, la polpa, a contatto dei germi presenti in bocca, si infetta.
    • Si sta formando un ascesso - Il dente, non più sensibile al freddo, è dolente solo a sfiorarlo. Si sta formando un ascesso.
    • L'ascesso si propaga all'osso - Quando l'ascesso si propaga all'osso e alle parti molli, la faccia si gonfia. In questa fase qualche volta la situazione è troppo compromessa. Il dente va estratto.
  • A causa della carie trascurata, la polpa infetta provoca una fastidiosa sofferenza, essendo dotata di una sensibilità molto acuta per via delle numerose fibre nervose che conducono gli impulsi dolorifici dal dente fino al sistema nervoso centrale.
  • La decisione riguardo alla necessità o meno di ricorrere ad un analgesico, prima delle cure del dentista è affidata al paziente.
  • E' importante ricordare sempre che l'utilizzo di antidolorifici ha come obiettivo la possibilità di contenere il dolore in attesa della visita dal dentista.
  • Quale comportamento adottare ?
    • Un rimedio potrebbe essere dato dall'applicazione della cavità cariosa di un batuffolo di cotone imbevuto di eugenolo per calmare il dolore. Tuttavia un analgesico ci aiuterà sicuramente a sopportare meglio il dolore; è però necessario che si seguano le indicazioni e le modalità d'uso.