I Denti
Le Malattie del Parodonto

  • Il parodonto è l'insieme delle strutture di sostegno del dente: la gengiva, il legamento periodontale, il cemento e l'osso alveolare.
  • Quando si parla di malattie parodontali ci si riferisce nella maggior parte dei casi all'infiammazione delle gengive.
  • La placca batterica, quando non è rimossa con l'uso appropriato dello spazzolino, tende con il tempo a indurire trasformandosi, in tartaro.
  • Questo nuovo composto tende ad infiltrarsi sotto la gengiva, in corrispondenza del colletto e della radice.
  • Quando ciò avviene, il tessuto si infiamma perdendo lo strato superficiale di cheratina che lo protegge.
  • Con l'aggravarsi di questa situazione si giunge alla vera e propria malattia parodontale, nella quale è difficile distinguere il dolore pulpare da quello parodontale, dato che i due tessuti sono in comunicazione tra loro.
  • In caso di infiammazione, quindi, tossine e microorganismi possono circolare liberamente e rendere possibile la coesistenza di pulpite (infiammazione della polpa) e parodontite acuta.
  • Nella maggior parte dei casi vi è dolore spontaneo e localizzato; talvolta il dolore può essere invece diffuso ad altre aree, avendo come caratteristiche anche notevole intensità e una irradiazione "pulsante".
  • Sciacqui di acqua calda e sale unitamente all'uso di colluttori antisettici procureranno solo temporaneamente sollievo alle gengive arrossate e tumefatte. Per qusto tipo di dolore, l'analgesico-antinfiammatorio è particolarmente indicato, perchè contribuisce, insieme alle cure del dentista, a togliere l'infiammazione.