Implantologia
Fase di Osteointegrazione

  • Il periodo di guarigione dopo l'intervento è fondamentale per l'osteointegrazione, l'impianto deve rimanere in assenza di carico e di sollecitazioni; è risaputo che anche una modesta mobilità dell'impianto, dovuta alle forze orali (lingua, masticazione) innesca un processo di proliferazione connettivale che porta ad una fibrosi periimplantare con conseguente perdita di osteointegrazione e quindi dell'impianto.
  • Tempi di osteointegrazione:
    • 3-4 mesi per impianti mandibolari in quanto il tessuto osseo è denso e le corticali sono vicine;
    • 6-7 mesi per gli impianti nel mascellare superiore in quanto le corticali sono sottili ed il trabecolato è lasco;
    • 8-10 mesi nei casi di rigenerazione guidata dei tessuti periimplantari, con un ulteriore aumento di 2-3 mesi se la rigenerazione è ampia (assenza della teca vestibolare, rialzo di seno, rialzo di cresta).
  • Oggi si stanno svolgendo studi e ricerche per un carico precoce, o immediato degli impianti, dove i tempi vengono dimezzati, ma non esiste ancora una bibliografia internazionale che convalidi, a lungo termine (10 anni), questa tendenza al carico precoce o immediato.