Pedodonzia
Traumi Dentali

  • Entro i 15 anni di età il 33% dei soggetti ha sperimentato almeno un episodio di trauma dentale. La prognosi migliore si ottiene con un buon trattamento immediato. I denti permanenti avulsi, a seguito del trauma dentale, dovrebbero essere reimpiantati immediatamente. Se vi è una frattura della corona, questa deve aver assorbito la maggior parte dell'energia dell'impatto, pertanto è meno probabile una frattura della radice.
  • Obiettivi del trattamento:
    • Dentizione decidua: preservare l'intergità dell'elemento dentale permanente che è in fase di formazione.
    • Dentizione permanente: preservare intatta la dentizione permanente e Mantenere la vitalità pulpare.
  • Precauzioni: recuperare sempre i frammenti dentali e/o l'elemento dentale perso, per la conservazione, dopo averli lavati con acqua, inserirli nel cavo orale, meglio sotto la lingua (questa è la tecnica da preferirsi), oppure conservarli in acqua distillata o latte. Recarsi al più presto dall'odontoiatra per il riposizionamento, è preferibile preavvertire telefonicamente in modo da consentire all'odontoiatra di prepararsi per l'intervento d'urgenza.
  • Prevenzione: un sistema efficace di prevenzione è l'utilizzo di paradenti specifici predisposti per ogni tipo di sport.

    In circa il 40% dei casi un trauma dentale a carico dell'elemento deciduo interessa il sottostante germe dentale del permanente che è in via di sviluppo. A seguito del trauma l'elemento dentale permanente può subire una ipomineralizzazione, ipoplasia, lacerazione, grave malformazione, fino all'arresto di sviluppo.
  • Tipi di trauma:
    • Concussione: lesione ai tessuti di sostegno del dente senza dislocazione (senza spostamento).
    • Lussazione: dislocazione del dente che può essere laterale, labiale, palatale.
    • Sublussazione: allentamento di un dente senza dislocazione.
    • Intrusione: dislocamento del dente entro il prprio alveolo, spesso accompagnato da frattura dell'osso alveolare.
    • Estrusione: dislocazione parziale del dente fuori dal proprio alveolo.
  • Indicazioni post intervento: è necessario seguire di volta in volta le indicazioni specifiche raccomandate dall'odontoiatra, comunque è sempre indispensabile una dieta liquida per almeno 15 giorni.