Prevenzione - Igiene Orale
Jonoforesi Medicamentosa

  • Nell'ambito dentale e paradentale, come in altri campi medici, la somministrazione di un farmaco a mezzo jonoforesi, ha trovato proficuo campo di applicazione.
  • Basandosi sul fatto che, in presenza di un campo elettrico, gli ioni di una sostanza in soluzione sono attratti dal polo di segno opposto, consente ai farmaci di penetrare attraverso la cute o mucosa e di sviluppare la loro azione terapeutica.
  • Nel caso del "GEL DI FLUORURO DI SODIO", la jonoforesi prevede che gli ioni fluoro passino direttamente dalla soluzione ai tessuti periodontali e allo smalto dentari determinando la trasformazione della idrossiapatite insatura (costituente naturale inorganica del dente) in fluorapatite satura più dura, esercitando un'azione antiplacca, antiacida e batteriostatica, in quanto lo smalto trattato non viene alterato e la fluorapatite ha maggiore resistenza agli agenti cariogeni.
  • Il gel di fluoro viene utilizzato nella prevenzione della carie dentale nei bambini dai quattro ai cinque anni fino a soggetti adulti; il trattamento prevede quattro sedute all'anno.
  • Il gel di fluoro viene utilizzato anche in caso di sensibilizzazione per esposizione dentinale, nei colletti dentali ipersensibili, sui monconi limati.
  • Nel caso di cure conservative è consigliata dopo la cura per evitare la comparsa di carie secondaria.
  • La jonoforesi è consigliata anche nel caso di parodontopatie, oltre che per i pazienti che portano apparecchi otrodontici o protesi con ganci, per la prevenzione dell'ipersensibilità da abrasione.